19510602_751574841670541_7364437430207973873_n

Sono Charlie, sono gravemente malato, chiedo scusa a tutti di non essere ancora morto, vi chiedo di poter morire quando Dio vorrà. Vi chiedo di poter continuare a ricevere ancora l’amore e l’affetto dei miei genitori e di tante tante altre persone che si sono mobilitate e mi sono state vicino. I dieci mesi che ho trascorso su questa terra sono stati degnissimi di essere vissuti, hanno consentito a tanto bene di poter essere esercitato e a tanti cuori di poter svelare i loro misteri. Perdono i miei assassini e dal Paradiso pregherò per loro perchè si ravvedano. La mia vita, unica e irripetibile, non è stata inutile. Non sono mai stato il più forte, nè io nè i miei genitori nè i miei avvocati nè i miei amici, e forse è stato meglio così.

Annunci