famiglie-monoparentali-con-l-icona-del-segno-di-due-bambini-78166683

 La nostra costituzione, dopo aver riconosciuto all’art. 29 il valore della famiglia fondata sul matrimonio, all’art. 31 recita: “La Repubblica agevola con misure economiche e altre provvidenze la formazione della famiglia e l’adempimento dei compiti relativi, con particolare riguardo alle famiglie numerose.
Protegge la maternità, l’infanzia e la gioventù, favorendo gli istituti necessari a tale scopo”.
Peccato che al Comune di Marigliano la pensino diversamente: è stata pubblicata in questi giorni una graduatoria per provvidenze di carattere materiale ai cittadini. Ora, a prescindere dal fatto che secondo noi un pò di privacy in più non avrebbe guastato, visto cha la classifica pubblicizza nomi, cognomi, codici fiscali e quant’altro degli aventi bisogno, balza subito agli occhi una considerazione: una famiglia fondata sul matrimonio, anche con uno o due figli a carico, non aveva praticamente nessuna speranza di farcela. La prima famiglia di quattro persone è quarantaquattresima, ma solo perchè annovera due disabilità, segue una al sessantreesimo posto, ma questi hanno lo sfratto, la prima senza aggravanti è soltanto novantaquattresima. In compenso  nelle prime quaranta posizioni ci sono ventisei nuclei monoparentali, quasi tutti declinati al femminile. Altro che provvidenze per la formazione della famiglia, io preferirei parlare di incoraggiamento alla convivenza more uxorio.

Annunci