logo_primarie-colore2

1.283.389, alle 19.30 del primo maggio, sono i voti presi da Matteo Renzi nelle primarie per eleggere il segretario del PD. Tanto per citare qualche numero, nelle primarie del 2013 lo stesso Renzi prese 1.895.332 voti, e sappiamo tutti come è andata. Oppure l’oscuro candidato all’Eliseo Nicolas Dupont-Aignan, l’altra domenica prese 1.686.448 voti. Oppure in Italia a tutto 2016 c’erano 5.026.153 immigrati regolari, e tutti sappiamo che ci sono anche gli irregolari. Questo per dire che con quei numeri è difficile venirci a raccontare che gli italiani hanno deciso di mettersi nelle sue mani per un radioso futuro, dopo averlo bastonato senza pietà nel referendum costituzionale dello scorso 4 dicembre.

Annunci